Come Stringere una Gonna

Spesso ci capita che facciamo acquisti affrettati, oppure molte donne come me fanno diete continue, e poi ci ritroviamo con l’armadio zeppo di capi che ci vanno larghi e che non indossiamo piu’. Oggi voglio suggerirti come fare per stringere la gonna, che giace nell’armadio.

Prendiamo la gonna e iniziamo a scucire la cintura, e i fianchi fino al bacino, se dobbiamo stringere solo la vita, facendo attenzione a non intaccare la stoffa.
Stiriamo con un ferro a vapore per eliminare le tracce delle vecchie cuciture, e delle pieghe.
Con il gessetto per la stoffa tracciamo la nuova linea.

Cerchiamo di tracciare una linea continua nel punto di unione della vecchia e della nuova cintura, per evitare eventuali sbuffi sui fianchi, che la gonna possa fare una volta indossata.
Fissiamo con dei spilli, imbastiamo e cuciamo.
Riduciamo con le forbici i margini di cucitura parallelamente alla nuova linea.

Stiriamo sul rovescio e apriamo bene i margini.
Riduciamo la cintura della stessa misura della gonna, ovviamente dalla parte del bottone.
Con l’aiuto degli spilli puntiamola sulla gonna, pieghiamo il margine di cucitura del lato non ancora cucito sormontiamolo agli altri, imbastiamo e cuciamo a macchina o a mano.