Come Raccogliere i Peperoncini

La guida di seguito, è dedicata agli amanti del peperoncino, a coloro i quali, amano la cucina piccante e soprattutto, amano gestire i peperoncini in maniera autonoma. La guida, nello specifico, offre qualche consiglio per la raccolta e l’essiccazione dei peperoncini.

Coloro che apprezzano i peperoni piccanti, possono, nel periodo di settembre, tagliare le piante di peperoncino, appunto, recidendole alla base. Raccogliete quindi, tutte le piante in maniera da realizzare dei piccoli mazzi, quindi, proseguite con l’attaccarli accuratamente con dei lacci resistenti o cordicelle.

Una volta legati i mazzi, appendeteli in maniera tale che le foglie essicchino completamente. Quando il tempo di essiccazione sarà terminato, potete procedere con il raccogliere i peperoncini, anch’essi secchi, e portarli nella dispensa, in maniera che siano pronti per la preparazione a loro destinata.

Se volete preparare la paprika, potete macinare le bacche, dopo avere eliminato i semi, in modo da ottenere un prodotto di migliore qualità. Poichè l’olio essenziale (capsicina), è molto volatile, è opportuno evitare di toccare con le mani la polvere, perchè potrebbe provocare forti irritazioni alla cute e agli occhi.