Come Stare Seduti a Tavola

Sedersi a tavola per pranzare o cenare è un’azione che compiamo praticamente ogni giorno. Come in ogni altro ambito esistono delle semplici regole da seguire per stare comodamente seduti, e non trovarsi impreparati magari a una cena importante o un pranzo di lavoro. In questa guida, troverai alcuni utili suggerimenti!

Le buone norme da utilizzare a tavola cominciano ancor prima di sedersi. Infatti, ricorda che quando sposti la sedia devi sollevarla un pochino da terra, per evitare che essa, strisciando sul pavimento, faccia troppo rumore.
Al limite se sono sedie dotate di protezione puoi strisciarle, ma sempre piano, e sollevandole posteriormente.

Una volta che ti sarai seduto, non saltellare sulla sedia per avvicinarla al tavolo, ma cerca di farlo nel modo più silenzioso possibile. L’ideale è comunque posizionare la sedia non troppo lontana, in modo da non dover poi avere problemi.
La posizione da tenere una volta seduti deve essere più possibile diritta. Infatti non è per nulla cortese stare ricurvi sulla sedia.

I gomiti sono il punto debole di molti quando siedono a tavola. Essi infatti non devono discostarsi molto dal busto, ed è davvero brutta cosa appoggiarli al tavolo ed allargare le braccia.
Sembra insignificante, ma anche questo è un aspetto importante. Risulta essere bene non attorcigliare le gambe attorno alla sedia, ma cercare di tenerle unite e frontali a noi stessi.

Risulta essere buona norma che i maschi servano le signore, o quanto meno porgano loro i vassoi, il pane, o versino l’acqua (o qualsiasi altra bevanda) nel bicchiere, ricordandosi, a questo proposito che quest’operazione va sempre effettuata con la mano destra.