Come Preparare la Borsa per Andare in Piscina

Prima di andare in piscina per una giornata benessere o per una lezione di nuoto è bene organizzare quanto portare.

Per prima cosa è bene iniziare preparando le cose che servono per entrare in acqua: costume da bagno, cuffia, ciabatte, chiudi naso e tappi per le orecchie, questi due possono essere non essere previsti se l’acqua non dà fastidio nelle orecchie e nel naso.

I tappi per le orecchie possono essere di diversi tipi: in cera da modellare con il calore delle mani e da inserire nelle orecchie, in gomma piuma oppure oggi si trovano dei tappi di gomma a forma di ventosina, molto comodi.

Per quanto riguarda le cuffie, è importante scegliere un modello comodo. Per la scelta è possibile vedere questa guida sulle cuffie da nuoto sul sito Ilnuotatore.com.

Quindi è necessario preparare le cose per lavarsi una volta usciti dall’acqua: accappatoio o telo ed asciugamano, bagno schiuma, shampoo, spazzola e phon (se la piscina non è dotata di asciugacapelli).

Oggi molte ditte propongono accappatoio ed asciugamani in microfibra, materiali leggeri e che occupano poco spazio nella borsa ma che allo stesso tempo assorbono bene l’acqua e si asciugano in poco tempo.

Per non appoggiare i piedi a terra, per evitare il contatto con il pavimento degli spogliatoi non sempre perfettamente pulito, esistono delle piccole pedane richiudibili su cui potersi cambiare scalzi (decatlon ne propone una rotonda a buon prezzo).

Oltre a tutto questo sarà necessario portare con sè un cambio intero di biancheria pulita: mutandine, canottiera, calze o calzetti. Quindi è necessario prevedere una busta per raccogliere biancheria sporca e costume bagnato.

Infine è bene portarsi uno spuntino leggero e salutare per placcare la fame che sicuramente non mancherà finita l’attività. Ottimale sarebbe un frutto oppure un succo di frutta ed un pacchetto di pavesini. Evitate merendine e snack che annullano in un attimo le energie spese in acqua.