Come Affilare le Forbici

Tutti noi utilizziamo a casa almeno un paio di forbici, e chissà quante volte ci siamo disperati perchè queste non tagliavano più come una volta. In queste circostanze è bene correre ai ripari, ed effettuare l’affilamento delle lame che hanno perso il loro potere tagliente. Non è complicato, ma naturalmente bisogna fare molta attenzione. Vediamo come procedere.

Prima di procedere con l’affilare le lame, controlla che le forbici siano ben dritte. In caso contrario appoggiale su una superficie piana a regola il tutto con alcuni leggeri colpi di martello.

Il modo più semplice in cui puoi procedere ad affilare le tue forbici è quello di utilizzare una semplicissima mola ad acqua. Sicuramente le avrai viste in vendita in qualche ferramenta o negozio specializzato. Puoi scegliere se acquistarne una a manovella o una elettrica, ma il prezzo non è comunque alto in nessuno dei due casi.
Una volta acquistata, riempi l’apposito vano con un pò di acqua, ed aziona il motore. La ruota di “pietra” inizierà a ruotare. Prendi le forbici, ed appoggiane la lama in modo quasi perpendicolare alla mola stessa, limando per alcuni secondi.

Se non hai una mola e non intendi acquistarne una puoi procedere almeno in altri 2 modi.
Il primo vede l’utilizzo della cosiddetta pietra di “carborundum”, acquistabile ad un prezzo irrisorio. La riconosci subito perchè è color grigio, e nella maggior parte dei casi ha la forma che ricorda un pesce.
Bagnala con acqua, e muovi la stessa sulla lama delle forbici con lenti movimenti avanti ed indietro.

Se poi hai fretta e non hai nè una mola, nè una pietra, puoi servirti semplicemente di una bottiglia in vetro vuota.
Infatti, per ottenere ottimi risultati è sufficiente che tu ti comporti come se volessi tagliare con le forbici il collo della bottiglia in vetro. Dopo un paio di passaggi noterai come le forbici torneranno ad avere una lama ben affilata.